mercoledì 27 luglio 2011

Casalinga disperata(purtroppo continuerà..)

Ieri sognavo il magico mondo di Titti versione medio girl, con medio man usa style come marito ,  con medio-son come pargolo e medio-dog come cane!..perché la felicità pare non stia nei beni superficiali , ma nella forza dell’amore che lega le persone e la realtà che le attornia.
Molto bene! La lezione l’abbiamo imparata e accantonata. Grazie .
 Oggi il diavoletto tentatore, dopo la rovinosa impresa da casalinga del primo pomeriggio, si è impossessato di me e attualmente il mio futuro lo vedo ancora meglio con un mojito(450 calorie, ma sarò così magra che me lo potrò permettere!) in mano e un tipo, bello-prestante -a torso nudo-occhi verdazzurro da far svenire( mantengo comunque il pantaloncino vilebrequin che piace a Moglie) che in mano ha una piuma gigante e sorridendo mi fa aria.
La villa la vorrei possibilmente a Porto Cervo, il valore si aggira sui 15.000.000 di euro e in porto avrei il  Riva aquarama che mi aspetta ogni giorno  alle12.00 in punto . il marinaio dagli occhi blu è il fratello gemello del ragazzo addetto a “ raffreddare i miei bollenti spiriti” di cui sopra. 
A turno verrebbero le mie amiche a trovarmi , e durante il mese di luglio mio marito arriverebbe ogni venerdì alle 17.00 e  ripartirebbe  il lunedì seguente  alle 8.00 . ad Agosto poi andremmo fra Capri e Ponza sul wally 53metri del nonno e trascorreremo  lì le nostre vacanze. Non mancheranno persone che si occuperanno di faccende domestiche, tutti rigorosamente UOMINI, e così Marito e io non avremo da preoccuparci di alcunché.
Forse sono un po’ impegnativa?
Blondie : ah bello, magari aggiungi un parco gigante da trasformare in fattoria come ho fatto io…
Ho apprezzato il gesto della mia amica, ma diciamo che non è proprio l’allegra fattoria quello a cui puntavo  io per trovare la serenità…
Moglie : sì sì, sogna sogna Pierino, che l’America la trovi dietro la porta….
Forse il detto non era proprio così, ma ho capito che dovrei tornare coi piedi per terra..
La cugi : parole sante! Aspetta che prendo il mio quaderno di appunti..mmm vediamo , potrei presentarti Dimitri Kamuzukoffik , ricco petroliere russo, biondo ,giovane, gli piacciono le brasiliane..sì faresti al caso suo…lo chiamo?
Ecco, a parte che a me i biondi non piacciono, e comunque fissare un incontro d’amore , come fosse un appuntamento di lavoro, con questo che mi farà pasteggiare a “ bevi vodka di matre russia!bevi buona! Io ricco, tanto ricco!” , mi sembra eccessivo.
Allegra : ah bè, non male… aspetta fammi pensare, c’era il conte xx di yx della contea gfs, visconti di jkl etc.. che potrebbe interessarti. parla con la r moscia, però è sempre in giro per lavoro, quindi volendo potresti anche piantargli due cornini..e goderti il suo patrimonio…organizzo?
No , il nobile con la r moscia NO. Poi già lo vedo, che fra un po’,quando siamo nel letto, mi da del lei… no va bè..avanziamo! rinuncio volentieri al doppio cognome d’acquisto.
Azzurra : miri alto eh? Io sono d’accordo, vedi solo di trovare anche per me l’uomo a torso nudo che faccia aria. L’origine brasiliana non mi dispiacerebbe…
Che immagine..Azzurra e io in bikini, a portocervo che ci facciamo su, una il giardiniere e l’altra il personal trainer.. no, neanche qua.
Viola : brava brava, è così che si parla! Fai una cosa prenota già adesso un tavolo in tutti locali migliori della sardegna :noi non mancheremo neanche a uno! Come la vedi?che estate..che estate..!!!
La vedo male, ecco come la vedo. Vi e io insieme , ubriache che balliamo sui tavoli a baja sardinia a 40 anni…  proposta rifiutata!
E quindi ?
E quindi siamo punto da capo. Prendo le istruzioni per l’uso di questi maledetti arnesi davanti a me, e imparo come si manda avanti una casa. Come fanno le persone normali, come fanno quelli che sanno stare al mondo.
Domani avrò l’incontro con un altro nemico delle casalinghe : il signor Forno.
Ho già paura al solo pensiero, perché se dimentico qualcosa acceso..mi scoppia la casa ..altroché…!

Tua Titti

Ps.
Essere normali non mi dispiace comunque, basta solo prendere un po’ di confidenza con questi nuovi amici-robot e fare finta che siano i tuoi collaboratori domestici, e se voglio proprio gli parlo anche in inglese(tanto non mi rispondono!!)…
Ps 2
La cugi : ma tu sei cretina per davvero. Dimitri ti aspettava stasera a Rivoli a cena… e tu cosa fai? Seduta in cucina leggi il libretto della lavastoviglie???
Io : perdonami cugi. Ma il russo proprio non lo parlo..e poi la sai..sono a dieta..rischi che in costume quest’anno ,a furia di cene fuori, la cugi di serie B diventi tu…(tiè!)..
Ps3
Sono fiera di me, ho fatto ripartire la lavatrice , ho cambiato detersivo alla lavastoviglie e mal che vada, saprà tutto di KERASTASE SOLEIL !

CASALINGA DISPERATA( non continua..)



27 anni, e una settimana sola , senza rotture varie di madre,padre, donne di servizio, etc etc … tutti in ferie, e io LA REGINA DELLA CASA. E’ proprio il caso di dirlo, “quando il sogno diventa realtà”..
Il mio entusiasmo tuttavia da 5 ore a questa parte si è fatto sempre più sottile… fino a un minuto fa in cui è diventato nullo.
Motivazioni?
Hai presente la soap-telenovelas o serie che sia ,che riguardava le mogli-casalinghe disperate?
Bene, togli la parte inerente al fatto di essere sposata, e lascia il resto : questa sono io in preda a una crisi isterica .
Ho sempre sognato di non avere donne di servizio, cuoche,badanti, etc, perché in fondo,incredibile ma vero,fin da bambina  ho sempre immaginato il mio futuro come  in una di quelle villette americane, carine, non troppo grandi , un po’ rustiche.. in cui avrei vissuto con il mio adorato marito , il cane che si chiamerà ZAR, e i miei favolosi 3 figli maschi. Tutti maschi. E se marito sbagliasse, perché è lui che sbaglia(lo dice la scienza, non io!) chiuderei un occhio e crescerei una principessa in mezzo a due cavalieri.
Lui che al mattino va al lavoro, io che porto i figli a scuola, poi cucino delle delizie, li vado a prendere all’una , primo pomeriggio giocano, poi li  accompagno al tennis/calcio/golf/nuoto e alla sera avremmo cenato allegramente tutti insieme e riso e scherzato. E al diavolo tutte le lussurie , e se proprio le avessi volute mi sarebbe bastato fare una chiamata al nonno che in un batter d’occhio mi sarei ritrovata una sorta di limo sotto casa.
Ed era tutto bellissimo. Io felice , lui felice, i bimbi felici, insomma un mondo felicissimo!
Peccato che… stamattina quando sono ritornata a casa ho trovato un simpatico biglietto da parte di mammà ( lei me li lascia sempre ) sul letto :
“Cara Titti, il frigo è vuoto, lo so che in questi mesi non stai mangiando , ma se vuoi non svenire vai a fare la spesa. Poi , apri il cestone della roba sporca e fai le lavatrici , a 27 anni spero bene tu sappia farle, e se non lo sai, cerca di imparare. La signora delle pulizie non ha fatto l’ultima lavastoviglie, falla tu. Anche qua mi auguro che tu non sbagli . ultima cosa, NON FAR MORIRE le piante in salone, balcone e biblioteca. Sono parte di me, se le fai soffrire, fai soffrire anche la tua mamma! Ciao ciao.”
Va bè , a parte il finale vittimista in cui ha cercato di farmi pena e farmi sentire in difetto, io in ogni caso sono una donna in balia della SFIGA. 
Allora mi sembra evidente che portare a termine tutti gli obbiettivi sia impossibile. Lo dice anche la mia analista : fare piccoli passi , l’ambizione è una brutta bestia.
Problema fiori quindi lo accantono : pagherò il nostro mitico portinaio che a settembre compri delle piante identiche a quelle che abbiamo e le sostituisca. Così non faccio del male a nessuno.
Adesso però ho il momento più importante : lavatrice VS me. E nel secondo round lavastoviglie Vs me. Chi vincerà?

0re 17.40

1-1
nel senso, ho vinto una battaglia e persa un’altra. (ottica molta ottimistica!)
Sono arrivata in lavanderia. L’ho guardata e mi sono fatta forza. Con la mano tremante ho pregato di non sbagliare e ho messo il misurino di detersivo nella lavastoviglie. Ho pensato poi che come temperatura  una via di mezzo andasse più che bene  e ho schiacciato start. Partire è partita e dopo un’ora ho aperto. Profumo buonissimo , e piatti lindi. Forse ho scambiato sapone, ma secondo me alla fine sono tutti uguali.
Ma capisci, un conto sono le stoviglie, un conto i miei vestiti. Su i primi posso anche scommettere, sui secondi manco morta. Avevo solo una chance : quale  fra le mie amiche ne avrebbe saputo?
Viola : non credo proprio. Le chiedessi come si fa un americano , sono certa che andrei sul sicuro..ma..
Allegra : vive da sola, ma non so perché, non mi fido… mi parla sempre di tintoria qua, tintoria là…
Orsetta : starà lavorando, ma anche di lei .. mi fido molto di più a chiederle un consiglio su un arredamento di interni , visto che è il suo mestiere..
La faccio finita . chiamo Moglie.
Moglie: eh cara mia..
Io: eh, cosa?
Moglie: le lavatrici sono una gran cosa…quando anche tu sarai come me…vedrai..ti si aprirà un mondo nuovo..
Io: mm immagino
Moglie : prendi detersivo xy
Io: non ce l’ho..
Moglie:come non ce l’hai? È il top sul mercato!
Io: eh, cosa devo dirti,  noi abbiamo quello del supermercato..
Moglie: ah no! no no,assolutamente NO , così non puoi farla..
Io ; senti devi aiutarmi. Non verranno bene come in casa tua, ma se no sono spacciata. Non ho più niente nell’armadio…
Moglie ( un po’ stizzita): va bè, io te lo spiego, ma ti ho avvisato.. ma dillo a tua madre..
Io : dai dai,, allora ci sono mille scodelle qua nello sportello…dove infilo sto liquido?
Moglie : LIQUIDO? Quale liquido?
Io(timida timida): il liquido del sapone...
Moglie: ma voi siete pazzi, si usa la polverina. Ma cosa assumete prima di fare la spesa? Comunque si mette nel primo a destra. Riempi fino all’orlo. Metti l’ammorbidente in quello a fianco che è più piccolo, ma tanto cosa te lo dico, non l’avrai di certo , e fai boh, 40 gradi. Spero tu abbia suddiviso i colori. Scuri dai chiari. E la biancheria intima mettila nell’apposito sacchetto, che anche qua non avrai..buona fortuna… scappo che ho la  crostata alla pesche in forno.. ciao.
Io(mogia e sconvolta) : ciao.

Risultato.
La polverina della lavatrice l’ho messa nella lavastoviglie. Il liquido della lavatrice era l’ammorbidente e la polverina che poi ho trovato l’ho messa a caso spruzzandola un po’ dentro.
-I miei vestiti ora sono sempre con le macchie e  un po’ troppo morbidi,
-mangerò nei piatti che sanno di coccolino
- e le meraviglie di fiori e piante  che sono un tutt’uno con mia madre li sto guardando con odio, perché non me ne frega niente , che muoiano, e pure con sofferenza!
Tua Titti

Ps.
Magari rivedo un secondo il mio grande sogno di quando sarò allegramente sposata con figli , cani gatti etc… se marito avrà un lavoro decente rinuncerò a qualcosa , ma l’aiutante in casa lo ESIGO.
Ps2
Moglie mi ha scritto un messaggio : non temere c’è speranza per tutti, anche per te!
(gentilissima, la ringraziamo!)

martedì 26 luglio 2011

The" italians "on the beach

Sentire la gente che parla di vacanze e più che altro rendersi conto che anche tu ci vai, in vacanza, direi che non ha veramente prezzo.
Non ha prezzo vedere gli italiani, e nel nostro caso i torinesi, prepararsi a un agosto rovente sotto il sole e in spiaggia...( la cavolata che ad agosto non andrai al mare, perché preferisci andarci di inverno quando non c’è nessuno.. è un lusso che a noi non riguarda. Siamo persone normali, e il fondo fiduciario da cui si possono attingere a volontà mille bigliettoni da 500 euro lo lasciamo alla cugi che a Torino credo sia UNICA)
Gli italiani comunque secondo me sono i più fighi. A parte il fatto che ovunque tu ti trovi.. li riconosci in un batter d’occhio! Dalla Cina alla Svezia , se cammini per strada sai subito che quello è un tuo connazionale. Sia che si chiami Pincopallino o Sempronio, la bandiera che sventola nel suo cuore è sempre la stessa : tricolore.
Lui può variare dalla camicia bianca-rosa-azzurra con cavallino o iniziali, a pantalone beige, jeans o azzardato pantalone lino, ma il portamento non lo camuffa.
Bè, poi se hai per così dire la chance di aver un incontro ravvicinato con  signor-marsupio, addobato da  t-shirt I love New York o Hard Rock Cafè Los Angeles,  lì vai sul sicuro,  e se hai problemi con la lingua locale ,sorridi pure ,perché sai che hai appena  trovato un tuo degno compare!
Un po’ più difficile è distinguerli in spiaggia. Cioè, se vedi mister-muscolo con slip bianco, lì do l’autorizzazione a chiederti “ ma come mai???” e fare finta di essere australiana. Anche perché a me non pare di aver mai visto nessuno straniero mettersi la mutandina per prendere la tintarella. Solo noi  ci sentiamo così temerari da distenderci su un asciugamamo , magari della tua squadra di calcio del cuore , che se tu c’è l’hai bianco-nero e il tuo vicino blu e nero, hai la rissa assicurata..
Lo straniero in questione non è stiloso, però la dignità la mantiene sempre, soprattutto in questi frangenti. Lo straniero, mal che ti vada, ti può apparire con lo zainetto o borsa di tela e le tedesche ai piedi , ma mai come mister-muscolo che l’unico accessorio che si porta appresso è l’olio solare al cocco cosparso su tutto il corpo,anche sotto le ascelle(ovviamente depilate…) , che se mai dovessi abbracciarlo avrai la certezza  di sentirti come un’ anguilla perché gli scivoleresti dalle braccia per forze di cose. (Quindi consiglio di non avere nessun contatto fisico con questi soggetti. )
Moglie ormai è passata alla fase “grande”. Disdegna il costume da surfista.  E omaggia il pantaloncino alla “vilebrequin”
Moglie : dai ci abbiamo 90 anni , cosa pensa la gente ..di essere a Biarritz ?
Io : boh, scusa ma se sei alto con un bel fisico, secondo me ci sta? ( cattivella qua, detto apposta così da farle credere che Marito non sia quel figo aitante che lei dice di aver sposato…heheh)
Moglie : carina, ascolta un attimo,Marito non li mette perché è un lord, non perché non se lo può permettere ( ehehe sapevo io!) .. i burini li mettono o i ragazzini…non quelli della nostra età..
Io: a parte che noi non abbiamo l’età di Marito, comunque dai dicevo per dire…Darcy , che è un signore, ad esempio a volte lo sfoggia.. ho visto delle sue foto..
Moglie : Appunto, dici tu che Darcy sia un figo.. quello è solo uno scemo di prima categoria..
Va bè sorvolato problema problema costume , faccio un’ultima chiosa : borsa frigo sì-borsa frigo no.
Non è colpa mia, ma quelli che si portano il pranzo al sacco in spiaggia li odio.
Odio la signora col costume intero che è in sovrappesso e porta la sopressata rimpinzando figlio e figlia , odio il papà che da due pomodorini ai bimbi per tenerli leggeri. Odio i tramezzini al vitello tonnato e cipolla che anche se sei dieci lettini dietro senti la puzza. E soprattutto odio la stagnola  sporca di maionese che magicamente si materializza sulla tua pancia mentre stai leggendo che Nadal è atterrato nello stesso posto in cui sei tu.
Salvo borsa frigo solo per le mamme che hanno i bambini piccoli –piccoli. La borsa frigo diventa la loro cassetta di sicurezza più importante del mondo. Il necessario deve rimanere a temperatura non-ambiente.
Mi domando solo, ma un bambino così piccolo, siamo sicuri che abbia la necessità di stare tanto tempo a prendere caldo perché mammà,diventata ormai marrone dopo una 15 ore no stop,  vuole fare la gag alla sera di accogliere il consorte e parlargli brasiliano?
Per coloro che invece sono l’opposto, che vanno in spiaggia ma restano tutto il tempo sotto l’ombrellone,con un cappello che occupa dieci metri per venti, che non vogliono “colorarsi” la pelle perché non è  “in” …. consiglio ad agosto un bel soggiorno in Argentina..vi sentirete come a Sestriere a gennaio…

Tua Titti

Ps.
Nella nostra cerchia annoveriamo quelli come:
-Ascanio Valli(in pantoloncino vilebrequin  )  ed Eugenio della Rocca(billabong-burton  surfer style), i belli, dannati e senza problemi economici , che hanno preso un mappamondo e chiudendo gli occhi hanno messo un dito a caso per definire la meta : ibiza e bali : chapeau!
-Signorina Pi e unni che non andranno al mare, ma visiteranno vari siti archeologici sparsi per il globo con annesse performances sportive, in modo tale a settembre da poterci umiliare dandoci delle ignoranti.
-Un Tommi che andrà in giro per la Florida con tappa prolungata a miami beach nel suo super attico a portofino-towers.
-Quelli che abitano sopra casa mia che andranno a Carlo Forte, l’isola preferita di Darcy..(ave!)
- i miei che resteranno in barca nei pressi di Cannes e Porquerolles , con sbuffi di mio padre e noia di mia madre.
- i nonni che si sono trasferiti in campagna a rilassarsi e a “coltivare” la terra per prepararci a settembre la classica”vendemmia dal nonno!”
-E poi ci siamo noi.
Agitazione massima. Cominciamo a sentire il profumo del dolce far niente.


lunedì 25 luglio 2011

Quasi Caicco-time


Papà ha dato l’ok. Nel senso, ha dato la carta per farmi prenotare i voli !(evviva!)
Viola ,Allegra e Orsetta ora sono più tranquille, perché col fatto che sono stata titubante fino a 10 giorni fa, loro si aspettavano che da un momento all’altro tirassi un pacco assurdo. (evviva!-ma dovrebbero saperlo che i capricorni di solito non tirano bidoni!!)
Le modelle di Giorgio hanno disertato (evviva + ovazione ! )
Viola ha giurato di fare 20 cd di musica dance molto valida(evviva!)-forse non si fida dei miei vari I LIKE CHOPIN O TOUCH ME(i wanna feel your body oh yeah!)???
Giorgio e Andrea si occuperanno dei cocktails (evviva!)
La signorina Pi dovremmo averla fatta fuori (evviva!)
Tommi ha paccato (ci spiace, ma almeno Vi sarà meno sclerata , quindi Evviva!)
La cugi non si è ancora degnata di farci sapere, ma probabilmente andrà in Oriente non so dove..(beata lei, quindi EVVIVA!)
Flavio e Pietro non verranno per problemi di mal di mare( nessuno,si spera, dovrebbe vomitare- Evviva!)
Il signor Darcy ha fatto scalo a Torino dopo una 5 giorni a Ibiza , e mi ha fatto lo scherzetto del”magari vengo”,chiaramente mi ha appena scritto che non verrà ( tanto i sogni a me non si avverano, Evviva!)
Allegra ha preso un “bonus” sul lavoro , e mi ha detto che una sera offrirà cena a tutti (evviva!)
Orsetta porterà le bustine di zucchero, mi ha visto oggi in campo e mi ha definita un po’ deboluccia. Se arrivo viva sul caicco, lei si prenderà cura  (evviva! e grazie..)
Per quanto riguarda me, sto stringendo ancora di più il progetto CC (CIAO CIBO) , indi per cui stanotte sono riuscita a sognare le conchiglie della Barilla ( ma che buone sono??anche se pure le penne non sono niente male…!!)che mi inseguivano dicendomi “mangiami mangiami”, e svegliatami di soprassalto ,stamattina, ho deciso di andare a comprare il fucile subacqueo così che davanti a delle simpatiche aragoste non avrò strane tentazioni pastifere (evviva!)
Il nonno quando mi ha scoperto il fucile in camera, mi ha sorriso, e mi ha detto che pescare con le proprie mani e mangiarsi il “risultato” non ha prezzo (evviva!)
Piccola chicca (evviva!) , pare ci sia un amico del signor Darcy, o meglio conoscente, che voglia venire sul caicco con noi. (evviva-anche se qua ho un po’ paura, perché essendo amico del signor Darcy non vorrei mai fosse come lui…….mmmm)
Orsetta ha proposto di portarci gli ultimi 3 ex fidanzati della cugi, i modelli di A&C caduti recentemente in disgrazia, nel senso che non sfilano più, ma che comunque hanno conservato la loro bella presenza… noi ci stiamo (evviva!)
Giorgio ha minacciato che se ci portiamo anche solo un uomo trovato in serata sul caicco , giura che lo butta a mare (stronzo!)
A pensarci bene l’amico del signor Darcy potrei proprio farlo venire, chissà che magari il mio adorato un giorno si svegli e si ingelosisca… qua non scriverei neppure “ evviva!”, ma MIRACOLO!
Rossie  andrà a NY con Vigile. Il ragazzo in questione le ha regalato 2 ore fa un soggiorno di 10 giorni al Palace più tappa a Bahamas… (evviva, stra evviva!)
Blondie è un po’ presa male per le vacanze , non sa a chi lasciare la sua allegra fattoria, ma Fidanzato è stato irremovibile , lei andrà 10 giorni in Sardegna, con o senza bestie!(EVVIVA!)
Moglie deve ancora decidere. Marito mi ha chiamato per chiedermi se per caso avessi notizie del personal trainer, il famoso Christian ,perché nel caso lui prenota da un'altra parte.. (e così sia!)
Dopo un insalata(pure foglie verdi) e pezzetti di mela tagliati dentro, condita con aceto balsamico, morente svengo a letto , sperando a sto giro di non incontrare nel mezzo della notte una lasagna gigante che mi dice : lo sai che sono buona..perché non mi addenti?( per favore , no!)

Tua Titti

Ps.
Il filmone mio e di Viola stanotte sarà “il patto di Cenerentola”. Narra di una tipa scrittrice obesa che promette di dimagrire e intanto trova il principe azzurro(ricco sfondato).. piccola chiosa, in comune con sta qua ho il fatto della dieta e che anche lei è giornalista. Mi mancano l’obesità ( sia lodato il cielo!) , ma anche il principe azzurro che si innamora di me.. ( e va bè.. magari è quel bambino che mi piaceva all'asilo e che sta ancora combattendo sul fronte di-non-so-dove.. ci starebbe anche , no?)

Il primo Ammore



Il primo amore è l'esperienza più fantastica che ci sia.
E' la prima volta di tutte le volte in cui il cuore comincia a battere per davvero e le farfalle allo stomaco cominciano a farsi sentire. E' come se qualcuno ti spingesse in caduta libera da un aereo in volo e l'adrenalina a mille ti facesse urlare fortissimo, per la paura, per l'eccitazione, per la sorpresa e per la voglia di vivere.
Il mio primo amore è stato oggi tanti anni fa.
Ho incontrato il suo sguardo, il suo sorriso, il suo ammiccare e me ne sono infatuata perdutamente. Per un suo bacio ho aspettato più di un mese, e poi è arrivato: il mio primo vero bacio. A seguire c'è stata la mia prima telefonata alle amiche con tanto di racconti, dettagli inutili, domande stupide, e con il primo quesito classico che una ragazza si pone dopo essere uscita con un ragazzo " mi richiamerà?".
Richiamare, mi ha richiamato. Mi ha persino fatto un regalo cogliendomi impreparata per Natale, che io non me lo aspettavo assolutamente, e siamo rimasti "insieme" fino a capodanno. Poi ho ricevuto un messaggio con su scritto: mi spiace, voglio di più e tu non vuoi. prendiamoci una pausa.
Avevo 15 anni, ed è andata bene così.
Lo dico ora che è andata bene così, poichè all'epoca le grida disperate che la povera piazza in cui abito ha dovuto subire, saranno impresse nei ricordi di tutti coloro che per caso si trovavano lì; sono susseguiti drammatici pianti, alternati da catastrofiche ripercussioni sul mio triste cuore che mai più avrebbe trovato pace, perchè lui era quel Lui, e io come un vampiro avevo fatto ZING guardandolo negli occhi. (questa, dello zing, l'ho imparata l'altro giorno al cinema guardando hotel transilvania coi nipotini, prego andare a vederlo perchè molto divertente, passo e chiudo.), etc etc etc.
A volte ci penso, non a lui che non so più se sia ancora a Torino o in giro per il mondo, ma a quella sensazione. Che vorrei riviverla, che vorrei capitasse ai miei nipotini, che sorridere per amore è magico, che ricevere la prima buona notte ha un non so chè di emozionante, che quel bruciore allo stomaco quando lui si avvicina per baciarti, se lo immagino, profuma ancora di quella giornata.
E come dice il detto: il primo amore non si scorda mai…
(che  però, scusate, mi farebbe piacere capire se il primo amore sia inteso come quello ricambiato, o quello che ti ha fatto solo batter il cuore; in questo caso, alla giovane età di 4 anni, io ce l’avevo già un bambino che mi piaceva tantissimo, e che mi diceva che se fosse tornato dalla guerra, perché lui era un guerriero, mi avrebbe forse sposata. Si chiamava, se non sbaglio, Piero. Di Piero non ho più avuto notizie, e nessuno dei miei amici si ricorda di sto tizio: a sto punto, Piero sarà ancora in guerra?)
Tua Titti

venerdì 22 luglio 2011

A casa di Blondie

La cugi è tornata da Londra.
Problema-mamma-in –rovinoso- stato -depressivo : RISOLTO CON LODE.
Quando mi arriva questo messaggio, “risolto con lode” significa che le signore lassù, nel Regno Unito, hanno saccheggiato tutti i tipi di negozi, fondendo varie carte di credito. E la speranza che abbiano pensato anche un po’ a me si concretizza con lo “smile” finale che mi fa l’occhiolino.
Lo smile c’è stato , e io non vedo l’ora di riabbracciare le mie parenti!
Ma tornando a ieri sera, che dire: tutto geniale come sempre!
Gruppo che vince non si cambia : così Blondie ,Rossie , Moglie e io ci siamo finalmente ritrovate. Ma questa volta a casa della prima.
Blondie ci accoglie euforica e ci dice che per una ventina di minuti dovremo parlare a tono basso . Fidanzato è tornato da Shangai dopo un volo di 30 ore e si stava riposando, o per lo meno ci stava provando considerando che dal giardino si sentivano i nitriti del cavallo in calore…
Fidanzato è un ragazzo molto carino, che non rompe, educato e simpatico . Prima di conoscere Blondie non era particolarmente amante degli animali , ma attualmente si è dovuto piegare al fatto che loro, le bestie, devono essere trattate come degli esseri umani..pena :L’IRA della mia amica.
Ieri sera ha cercato conforto mostrandoci come uno dei quadrupendi che scorazzano per casa sia riuscito a impossessarsi durante la sua assenza, della parte destra del letto , in cui lui dovrebbe dormire. Ma noi come potevamo dare contro alla nostra amica? Così per non infierire abbiamo solo sorriso.
Fidanzato poi ha avuto la malaugurata idea, ad un certo punto , di voler presenziare per 10 minuti a tavola con noi. Il tragico è stato che è arrivato nell’esatto istante in cui , mentre le altre si ingozzavano di sushi , io ,che avevo già finito da una buona mezzora di non-mangiare, stavo cominciando  a leggere uno dei 1000 famosi bigliettini che ci scambiavamo al liceo. Prego immaginare la scena : 4 amiche che si spatasciano dalle risate ad ogni parola che veniva pronunciata, contenuto del suddetto biglietto molto divertente per noi che sapevamo di cosa si trattava , ma indecifrabile per chi non ne era a conoscenza, e per di più eravamo nel momento in cui Blondie mi scriveva che era innamorata persa del ragazzo della classe a fianco e voleva tatuarsi il suo nome sul ginocchio , giurando che mai per nessuno l’avrebbe fatto in futuro.(Fidanzato ama i tatuaggi e da anni sta cercando di convincere Blondie che dice di essere contro..ma va bè..)
Capite ora povero Fidanzato, ride velocemente alla prima battuta, sorride alla seconda, e alla terza cosa deve fare? Si alza e se ne va.
Blondie: Dai Fidanzato mica sei geloso?
Fidanzato : no Blondie, però sono cose vostre vi lascio..(al limite di una crisi isterica..)
Blondie : dai rimani con noi..
Fidanzato : no, vado a distendermi ancora 10 minuti poi esco..
Blondie : ehmm Fidanzato non puoi…non potresti..
Fidanzato : e perché scusa?
Blondie : durante la tua permanenza ho abituato quadrupede a fare riposino nel lettone dalle 9alle 11…ti scoccia?
Quadrupede è un cane-bisonte . pesa come una mucca e puzza con un ornitorinco.
Fidanzato scocciato ha preso una frusta e Blondie ha capito che forse aveva esagerato..

Superato l’ostacolo famigliare , sconfortato al massimo, Fidanzato è uscito ed è andato a raggiungere alcuni amici.
Noi abbiamo proseguito per la nostra strada. Eravamo al biglietto numb. 15  , lacrimoni e ovazioni per i ricordi . uno di questi era inerente  al prof di religione, prete, a cui avevamo chiesto davanti a tutta la classe come trovasse  la suora della scuola prima della nostra, perché ci era parso che lei lo trovasse “carino”…
Non dico cosa è successo.
Altra trovata era stata che  durante un compito in classe al prof di Scienze, Licheno Teacher, giovane ragazzo sulle 30ina ( che conviveva nella ridente Alba da ormai 3 anni con la sua “morosa”) , una di noi aveva chiesto ingenuamente  se la sua ragazza abitasse nel palazzo in crocetta del suo collega , professore di Italiano della classe a fianco, il latin lover della scuola per capirci. Figuratevi quello , ha cambiato  colore all’istante ed  è uscito di fretta e furia per fare una telefonata. Risultato : noi abbiamo avuto il tempo di aprire il libro e copiare l’impossibile.
 Ma il top l’abbiamo rasentato  quando Rossie cadendo dalle scale e facendosi col sedere tutti e 4 i piani con cartella in alto e urlando :PISTAAA( e giuro che questa è vera!!), ha preso in pieno prete-direttore verso il secondo piano. L’altro si è aggrappato a Rossie che però con una gomitata l’ha scansato e messo KO per un mesetto. Giusto in tempo per riincontrarlo quel famoso mattino in chiesa e consegnargli il nostro “tema etico” sulle nostre compagne…
Momenti commoventi, me ne rendo conto.. tuttavia la frase più bella è stata quella che Blondie, un giorno in cui io probabilmente ero triste per non so quale motivo , mi aveva dedicato: pensa  comunque a tutto quello che abbiamo già fatto insieme, e immagina che ne dobbiamo ancora fare 10 volte tanto..sei più felice ora?
All’epoca era l’11/11/2000, 16 anni e venere stava entrando nel segno del capricorno(così c’era scritto).. meglio di così???!!!?
Tua Titti

Ps.
Tornando a casa Rossie mi ha confidato che Vigile , è sì discendente della progenie di Rocco Siffredi, tuttavia pare sia anche parente molto prossimo della celeberrima categoria che noi tutte amiamo/odiamo : lo stronzo.
Poi si è voltata e mi ha fatto : ma carina, guardami un po’ , sulla fronte non mi sembra di comunicare al mio prossimo : Prendimi a calci perché mi piace! Piuttosto ,ho inciso : GIOIA QUESTO GIOCO L’HO INVENTATO IO! ( previsione di Vigile in rovinoso stato comatoso in tempistiche brevi!)
Ps 2.
Sempre detto, le tipe coi capelli rossi ne sanno… o come dice la zia( che è bionda) : hanno più “attributi” degli uomini!!!
Ne ho parlato con Enzo &Tony, i maghi del capello torinese, magari mi tingo… assà mai…

giovedì 21 luglio 2011

Di nuovo NOI


Ore 8.30 via Perrone
Prego annotare  l’ora in cui mi presento da un po’ di tempo a questa parte in studio. Mio padre è entusiasta, pensa che il lavoro cominci ad appassionarmi, la realtà è che per farmi pagare almeno il biglietto aereo per le vacanze devo dargli “motivazione”.
Con le Seguaci va sempre peggio. Stamattina mi sono trovata il solito foglio degli appunti della giornata sulla scrivania . Uno di questi segnava : sezione IV corte d’appello vedere ordinanza !
IO : Seguace cosa vuol dire? Dopo che l’ho vista, cosa faccio, una foto? Mi presento? Ciao Ordinanza io sono Titti! ( brillante di prima mattina però..)
Seguace : ah no. Però svegliati, vuol dire che te la fai tirare fuori, leggi cosa c’è scritto e poi depositi la memoria  e ritiri quella di controparte.
Io: ( a parte il fatto che adesso l’accoltello e la facciamo finita una volta per tutte!)
1) svegliati lo dici al tuo cane .
2) LE CONSEGUENZE DELLE MEMORIE non mi pare siano ovvie.
3) la prossima volta sii più precisa.grazie.
Per fortuna poi è entrato il boss e per una volta ho ricevuto il degno rispetto che mi spetta! Ma oggi c’è il sole e alle 20.30 finalmente rivedrò le mie adorate.
E così la cena con Moglie, Blondie e Rossie si riproporrà stasera.
Siamo tutte felicissime e ognuna ha già scritto che ha mille cose raccontare. 2 settimane che non ci vediamo e sembra che il mondo sia già finito 10 volte e ricominciato altrettante. In realtà poi l’euforia è andata  via via scemando poiché siamo tutte stanche morte e non vediamo l’ora di metterci in un letto. E la stanchezza è dettata dal fatto che Moglie pare non dorma a causa del lavoro abnorme che ha da sbrigare ogni  sera, Rossie ha il suo da fare con Vigile che sembra sia Rocco Siffredi(a quanto dice lei) , Blondie vive dal veterinario che invece di essere in centro a Torino , lei l’ha trovato quasi a Milano ( ma è il Top sulla piazza) ,perché  al posto del parco di casa sua  ora si è inventata di trasformarlo in fattoria ; ha comprato : cane, cavallo,tartaruga, e maialino. E io da un po’ di sere a questa parte sto impazzendo per trovare un albergo figo a buon prezzo nei pressi del porto da cui ci imbarcheremo col famoso caicco. Ieri l’avevo trovato, era meraviglioso, quasi un sogno, se non fosse che era a 180 km dalla zona che  mi serviva.. forse un po' scomodo per uscire in centro la sera e  andare a bere una cosa..!!
In tutto questo Marito è agitatissimo. Mi ha già più o meno telefonato quelle 200 volte minacciandomi di bruciarmi la macchina se caso mai avessi avuto intenzione di fargli un’infamata, del tipo : Marito stai pure a casa che Moglie e io andiamo a cena con amiche, e poi queste amiche si trasformassero magicamente in Ascanio Valli ( ciao,tra l’altro!) ed Eugenio della Rocca.
E oltre la macchina bruciata mi ha pure detto a mezza bocca che nel caso , mi avrebbe costretta a mangiare con lui a pranzo ogni giorno in modo tale da farmi sgarrare con il mio progetto CC (Ciao Cibo). A quel punto l’ho subito fermato : guardami in faccia Marito , se ci provi ti rovino io!
Così Marito e io abbiamo trovato il nostro equilibrio!
Per quanto riguarda la questione vestito , le ragazze mi hanno dato fino a settembre. Ma il 15 del mese dovrò scattarmi una foto con l’abito addosso e sorridere, perché mi starà a pennello!
Preghiamo tutti insieme!
Ore 10.15
Una voce quasi sconvolta dalla parte opposta della cornetta :

Moglie : non trovo più i bigliettini che ci scambiavamo..( tragedia)
Io : ma come?
Moglie :  Li avevo nascosti da qualche parte per non farli leggere a Marito , e adesso non mi ricordo più dove diavolo si sono cacciati..Accidenti, pensa se li sgama? Quello viene a sapere che per marinare la scuola ci vestivamo da emo per non farci riconoscere..( poi chiaramente la nostra  concezione di emo  era vestito nero,scarpe nere e giubbotto di renna, ma a noi ci avevano detto che quella gente lì la riconoscevi dal colore predominante,e così diligentemente avevamo fatto!) oppure che già a 10 anni, dalla prima volta che l’ho visto in un bar , me ne sono innamorata..!!
Io : ma che male c’è?
Moglie : ma vedi come sei… non devi mai dare certezza a un uomo. Gli ho sempre detto che la prima volta che l’ho visto ne avevo 21 di anni e quasi lo trovavo sfigato…
Io : e funziona?
Moglie : il bouquet che hai preso , di chi era ? scusa l’arroganza..ma se non ci arrivi..
Io : ah , se ti dico che ho rotto il pc di casa e non ho le foto e il film del vostro matrimonio ?
Moglie : ti ammazzo. Fai tu..
Adoro la diplomazia di Moglie : poche parole , ma chiarissime!
In realtà Blondie ci aveva invitate qualche giorno fa, e poi è sparita ( come di solito accade, forse sarà in sala operatoria con uno dei suoi piccoli amici del mondo animale..), tuttavia con Rossie siamo ferme all’idea che comunque noi ci presenteremo da lei , suonando il campanello e con in mano una bottiglia di vino( che non avrò neppure il piacere di assaggiare, infatti ne prendo una scadente..eheheh). E Volente o nolente dovrà spadellare. Poi va bè, per me, se qualcuno non rammentasse della sciagura che da un mese a questa parte vigila sulla mia testa, Blondie non avrà da preoccuparsi. La mia cena sarà costituita da due pomodori conditi con aceto balsamico.
Quella stronza della signorina Pi è pure riuscita e mettermi il dubbio che i pomodori e le carote fanno ingrassare perché sono pieni di zucchero . Moglie mi ha rassicurato dicendomi : “sciocchezze”( non ha proprio usato quest’espressione ma noi siamo ragazze raffinate!) e io le credo.
Tua Titti

Ps.
Un po’ gelosa delle mie compagne di scuola , Viola mi ha già fatto presente che se provo a emarginarla anche questo we  diventa amica con una degli UNNI che ha scoperto essere vicina di casa.
Ps2  Signor Bonazzo nessuno sa chi sia. Impossibile avere sue notizie. Moglie ha dovuto piegarsi al fatto che neppure lei può essermi d’aiuto.  

martedì 19 luglio 2011

Moglie e la festa parte2 (continua...)

Agitazione masssima.
Moglie mi ha appena chiamata con un tono isterico e una voglia di vendetta che quasi il padrino al confronto era un poppante!
Un Unno stamattina ,passandole di fianco con la macchina ,l’ha inondata.( a Torino oggi c’è il diluvio,tipica giornata estiva..!) E non paga si è voltata e l’ha salutata facendole segno : tiè!
Figuratevi Moglie: scarpe nuove, abito panna marc jacobs e capelli freschi freschi di phon mattutino. Ma non è per quello poi, è la cattiveria dell’unno che ci ha dato in testa!
Moglie : io la voglio vedere strisciare ai miei piedi!
Io : pensa me! Quelle ci stanno rovinando la piazza.
Moglie: sì ,del mercato! Ma adesso aspetta me, va’.. come le sistemo! Comunque parliamo di cose più allegre… THE PARTY!
Io : ma ascolta un secondo , quanti invitati a testa?
Moglie : boh 100?
Io : 300 persone selezionate…
Moglie : se-le-zio-na-tis-si-me!
E quando Moglie dice selezionatissime, so che lo dice per davvero!
Moglie : ah, una chicca che non ti ho detto, anzi non l’ho detta neppure a Blondie e Rossie .. cosa ne dici se giovedì sera ognuna porta i vari bigliettini che ci scambiavamo durante il liceo?
Io : no va bè : spettacolo! (  e mentre lo dico capisco che non abbiamo più 18 anni…ci prendiamo ormai bene per cose da “grandi”!!)
Eh bè sì, spettacolo sul serio, così che mentre le altre si ingozzeranno io comincerò a deliziarmi a leggere a voce alta i nostri parti poetici.
Uno di questi bigliettini tra l’altro è storico, nel senso che tutta Valsalice ne  era venuta a conoscenza. E sinceramente ancora adesso mi chiedo come sia potuto accadere, considerando che il contenuto non era molto morale. E non sto parlando dei bigliettini fatti a forma di Orticello, perché il primo amore di Blondie si chiamava Marcello e noi gli avevamo dato il nome in codice! O della spiegazione della croce di nostro Signore che magicamente si era tramutata in piantina per arrivare al Vertigo. O del soprannome dato al prof di Latino che si chiamava Geronimo Casco e noi lo chiamavamo Mimmo Panama, fino a quando un giorno in gita a Londra, provate dalla vodka ,confessandoci e dandogli a caso del tu, gli abbiamo detto : ma lo sai che il tuo nome è mostruoso? Noi ti chiamiamo Mimmo! Ti va?
No , il bigliettino di cui parlo è molto peggio. Ma molto peggio.
Ahimè noi , Blondie Rossie e io eravamo in classe ,come dire, a parte. Non eravamo le emarginate, ma praticamente era come lo fossimo. Giusto coi maschi andavamo d’accordo, ma con le altre non c’era verso . Abbiamo anche provato a fare uno di quei “campi” non so dove, perché le nostre madri dicevano che dovevamo inglobarci al gruppo. Ma il risultato era stato che dopo 2 giorni avevamo corrotto l’autista e ci eravamo fatto portare a Caselle , in tempo per prendere un Torino-Olbia e andare dalle cugi in Sardegna.
Così un giorno, durante la solita di lezione di religione, in cui il Vangelo di Gian Jacopo era il fulcro , abbiamo ben pensato di scrivere commenti sulle nostre compagne, e anche di quelle della classe a fianco. DI-SAS-TRO.
16 anni, immature al massimo e non ci siamo minimamente tenute.
Non riporto per bontà quello che la nostra mente era riuscita a partorire. Fatto sta che l’ora seguente col bigliettino in tasca siamo andate in chiesa : preghiera-time.
Noi, più che redimerci ,eravamo lì che ce la ridevamo di brutto, fino a quando il prete-direttore ci ha richiamate e ci ha fatto andare in sacrestia. Ci ha spiegato l’importanza del momento e noi assecondandolo abbiamo chiesto scusa. Tutto bene, se non fosse che sto qua ahimè aveva il raffreddore e noi, da brave lecchine gli abbiamo immediatamente porto il pacchetto di fazzoletti, dicendo di tenerlo pure tutto, che noi ne avevamo altri. Poi felici siamo tornate in classe.
La più secchiona delle nostre compagna ci ha guardato e a mezza bocca ci ha fatto : vi hanno sospeso finalmente? ( bastardissima)
Noi abbiamo scosso la testa e ci siamo sedute .
Il giorno seguente durante greco è arrivato  prete-direttore tutto rosso in faccia e con aria minacciosa.
Prete-direttore : in piedi Moglie, Titti,Blondie e Rossie. In piediiiiiiiii!
A noi veniva da ridere, ma va bè, ci siamo alzate.
Poi vediamo che prete-direttore prende un foglietto rosa, uguale a quello del diario di Rossie , e lo apre.
In quel momento capiamo tutto. Il bigliettino del giorno prima l’avevamo messo nel pacchetto di fazzoletti che avevamo regalato a prete-direttore.
Ci siamo sentite svenire.
Pausa straordinaria per tutte le classi. Incontro in aula magna. Il tema era  : allontanarsi dal male: cosa non fare per diventare belle persone.
Non eravamo noi il male, nel senso che non eravamo ancora arrivate a quei livelli, tuttavia prete-direttore voleva darci una bella lezione.
Chiama la compagna secchiona e le fa leggere davanti a tutta la scuola il nostro “tema etico”.
Risultato?
I maschi ci hanno fatto l’occhiolino, e le tipe per 5 anni non ci hanno mai più rivolto la parola.
Amen.
Ma  giovedì sera tutte e 4 non vedremo l’ora di rileggerlo!!
Teste dure i capricorni, la lezione non è servita e come sempre siamo noi dalla parte della ragione…
Tua Titti

Moglie e la festa parte 1

E per fortuna stamattina sono stata risparmiata dalla sfilata su passerella in via Roma. La cugi ha dovuto prendere un aereo prestissimo per Londra causa –mamma  in seria difficoltà .
 Quando in casa nostra usiamo questo genere di locuzione “ mamma-seria-difficoltà” significa che la zia è stata lasciata dall’ennesimo fidanzato e ha esagerato con liquori e anti depressivi  vari. Loro,le due cugi, sanno già come comportarsi, tanto, che la zia voglia salutare questa vita non è una possibilità, indi per cui si catapultano al ciglio del letto di mammà, fanno finta di capirla, le portano due bei mazzi di rose rosse dicendole che sono da parte dello zio e chiamano il parrucchiere. Quella si ripiglia, si alza e nel pomeriggio saccheggiano tutte le migliori boutiques della city. Non male eh?
Prima di partire ho scritto alla cugi “ almeno qualcosa per l’estate compramelo”! lo so che l’attegiamento in queste situazioni dovrebbe essere diverso, ma casa mia è così, un po’ particolare!
Naturalmente mia madre è furiosa. Lei custode della moralità e onestà potesse metterebbe al rogo la cognata ubriacona! Ma noi un po’ proviamo pena per costei, e quindi anche questa volta chiuderemo un occhio.
Ore 8.30
Moglie sta organizzando una cena per giovedì sera. Le componenti siamo di nuovo Rossie Blondie e io. L’inizio della telefonata è stato :
Moglie : dobbiamo  assolutamente vederci per decidere gli ultimi accorgimenti per la festa”
Io : ma che festa?
Moglie : ma la nostra, no?
Io : ma scusa, non è a gennaio prossimo?
Moglie : certo! Ma cosa vuoi, mica arrivare il giorno prima con l’acqua alla gola..eh!?!

Blondie e io abbiamo taciuto . quando Moglie si impunta , è inutile! Ce la ricordiamo dai tempi del liceo quando ha praticamente convinto il prof di religione che il quarto evangelista non si chiamasse Giovanni , ma Gian Jacopo,solo perché all’epoca era innamorata di un tizio che si chiamava appunto Jacopo, e per sbaglio le era girata la lingua in bocca come si suol dire. E nonostante il povero Don le dicesse che  il giusto era in Giovanni, alla fine ha dovuto cedere e per 5 anni noi abbiamo studiato che i mitici 4 erano : Matteo ,Marco ,Luca e Gian Jacopo.
Non parliamo poi delle scena durante le lezioni di matematica e fisica. Di solito sono gli alunni ad avere paura delle interrogazioni alla cattedra, nel nostro caso era il prof che quando toccava a Moglie cominciava a tremare. La teneva sempre per ultima, e preferibilmente la sentiva dal banco.
Moglie era negata, tuttavia anche lei voleva far vedere il suo impegno e renderci edotti dei suoi ragionamenti , cosa che al Prof faceva veramente tanta paura. Alla fine , non arrivavamo a dire che E=mc2 l’avesse inventata Galileo, tuttavia siamo lì…
Il fondo , giuro è l’ultima, l’abbiamo toccato durante una traduzione dal greco di Autori. Era un passo preso dall’illiade. Secondo voi , noi avevamo studiato? Chiaro, no! Anzi moglie e io come sempre ci eravamo messe la sveglia alle 5(giusto per sapere almeno l’argomento) , per poi accendere la luce , spegnerla e girarci dall’altra parte. Così il mattino seguente, arriviamo in classe, ci guardiamo, scuotiamo la stessa, imprechiamo contro la nostra pigrizia e cominciamo a farci i bigliettini . Arriva il prof di Greco, ci separa i banchi , ci lascia il compito e ci da 2 ore. Noi , intelligentissime prendiamo il famoso Cantarella, lo apriamo e copiamo quasi paro paro tutto. Consegniamo e felici e soddisfatte usciamo dalla classe. Il giorno seguente, quello, il prof, arriva, ci fa una scenata storica e ci mette 4 sul registro, perché lui non è cretino , e noi siamo solo delle viziate e per crescere ci servirebbe andare a lavorare in miniera. Io provo con la scena madre : pianto disperato e sconvolto. –non capita nulla. Tocca a Moglie, fortissima delle sue verità comincia, gli spiega che non tutto è come sembra, gli tira fuori qualche aneddoto inventato di quando lei da bambina viveva in Russia e ha patito molto il freddo ( ma quando mai? E cosa centrava???ma va bè..), e poi finisce con suo cavallo di battaglia : il relativismo! A quel punto l’altro aveva già il cancellino in mano e pur di farla tacere ci ha messo 8 con le scuse.
Ciò che gli ha fatto cambiare è stato soprattutto quando Moglie è riuscita a dirgli che il Cantarella (traduttore italiano dell’odissea e illiade) è un caro amico, ed è per quello che era molto simile la traduzione, poiché quando l’altro la scriveva , lei era al suo fianco.
Adesso non so esattamente la data dinascita di sto qua, tuttavia è abbastanza ovvio che fosse tutto falso. Ma il prof pur di zittirla , ci ha creduto.
E così noi, memori di questi allegri aneddoti le abbiamo dato ragione. Eh sì, meglio sbrigarsi , gennaio è proprio alle porte!
Moglie poi ieri sera è venuta a farmi una sorpresina. Il mio umore è nero da più o meno un mese, cioè da quando è cominciata la dieta, così sentendomi al telefono ha provato pietà per me. Chairamente non mi ha portato la pasta fatta a puffo con sugo rosso ,basilico e  parmigiano.,però si è presentata con in mano uno dei nostri best KOLOSSAL di tutti i tempi. Lei non è tipo da Bridget Jones , ma più ufficiale Gentiluomo.  E qua ne ho citati due di massima stima. Noi siamo più ggggiovani e a noi ci piacciono quei generi un po’ più soft … come dire, stiamo parlando di …
PICCOLO GRANDE AMORE con Raul Bova!!!
Moglie mi ha confidato che sarebbe meglio lo tenessi io quel meraviglioso dvd, poiché Marito, a parte essersi iscritto a nuoto per riuscire ad avere il fisico di Raul, sta anche pensando di tingersi i  capelli di nero per assomigliargli…! Al chè lei è un po’ titubante su quest’ultima tipo di scelta e ha pensato che sarebbe meglio che Raul per un po’ non girasse più per casa…
più tardi comunque mi chiamerà per parlare di invitati, menù e del mio vicino di barca nuovo che probabilmente conosce..
noi aspettiamo con ansia!
Tua Titti

Ps.
Blondie ha preso in mano la situazione. La cena dovrebbe essere dal lei giovedì. Obbligata da Moglie, mi ha comunicato che nel piatto compariranno i famosi 5 pezzi sashimi solo branzino e mi sarà consentito un bicchiere di champagne. Lo fanno per il mio bene…
Ps2
Ho chiamato Rossie , sto cercando di corromperla minacciandola di raccontare a Vigile uno dei suoi segreti che solo io so… in cambio , quando sarebbe venuta a prendermi avrei desiderato un pezzo di pane…! Adesso , CAPITE COME SONO MESSA? ( MINACCIARE PER UN TOZZO DI PANE!!!) – manco il mio amico panettiere di Delper mi vende qualcosa, mio padre gliel’ha vietato!
Ps3.
Se qualcuno volesse mandarmi anche solo un grissino o un pezzo di pizza, prego recapitare in Piazza Carlo Alberto e dire che è per me. Sanno chi sono , tranquilli!!
Grazie per la disponibilità…

lunedì 18 luglio 2011

mini-updates



Aggiornamento delle 16.30
1)il signor Darcy è partito per le vacanze. L'ho scoperto adesso su facebook (gli auguriamo buone vacanze!), due  notizie :
La buona è che sembra che abbia detto all' Unno che è molto simpatica e frizzante , ma attualmente non ha piacere di fidanzarsi. ( Darcy free again!)
La cattiva è che lo rivedremo a settembre(forse) e considerando che farà il giro del globo , la percentuale di incontrare la donna della sua vita si è  alzata  a dismisura. Pace, tanto o lo ritrovavo in un  campo barbaro al nord con il suo ex Unno, o è ancora andata meglio così...!
2) Allegra con enorme disappunto mi ha sgridato dicendomi che raccontando del nostro we, l'ho fatta passare come l'amica tranquillina e anche un po' sfigata. che lei il tuffo triplo carpiato l'ha fatto per ben tre volte! e al jimmy'z grazie a lei abbiamo conosciuto il principe di-non-so-che con il banker newyorkese , e che a ottobre siamo state  invitate per una settimana nelle rispettive residenze!( per arrivarci in queste mete paradisiache però ci vorrà un aereo... vorrà dire che come le formichine dovrò mettermi anche io i soldi da parte--- più nerd di così non se po'!)
3) il nostro nuovo dirimpettaio di barca :  sì, ho dimenticato di raccontare di Mr Bonazzo e compagna (altrettanto bonazza).
Venerdì Allegra e io arriviamo in porto  con i nostri 4 borsoni a testa, tutte trafelate e facendo un rumore incredibile.  Io sudata marcia, Allegra che imprecava perchè in autogrill le avevo permesso solo 2 focacce ( se ne avesse presa una terza , mi sarei scofanata ogni tipo di panino, capri-camogli-bufalino- icaro-primavera etc  ,perchè non avrei più retto!)
In quell'esatto istante di follia pura, un ragazzo bellissimo scende dalla barca davanti alla nostra. mai visto prima. alto, riccio, moro, basette Darcy- style e mi sorride.
-Serve una mano per portare i bagagli a bordo?
Io lo guardo, senza parole e non so veramente cosa dirgli. anche perchè, quella era una bella domanda trabocchetto. A) se gli rispondevo : no grazie , quello se ne andava e io non potevo fare pr. B) se gli rispondevo : oh grazie,sei molto gentile , quello mi avrebbe chiesto sicuramente : da oggi cominciano le ferie? ( bè ,vedi due tipe con quattro borsoni mega giganti..non vai a pensare che dentro ci sono solo prodotti, scarpe, phon , trucchi etc.. per un we..!)
Fra le due chances comunque abbiamo  optato per la prima: meglio fuggire, sempre, in qualsiasi caso!
 Così , ho ringraziato quella divina creatura apparsami per sbaglio due minuti prima e cercando di darmi un tono, ho fatto da me. (ho solo pregato di non cadere in acqua dalla passerella!Non sono mai caduta in 27 anni , proprio l'altra sera non mi sembrava il caso!)
4) La figura celestiale con la pettinatura alla Darcy,che è  Mr. Bonazzo,  è ovviamente fidanzato. Lei deve avere origini nordiche. modella di sicuro. e per mia fortuna non l'ho mai vista in costume,altrimenti mi sarei voltata dalla parte opposta.  Allegra mi ha detto che sto tipo è di Torino. io non l'ho mai visto in giro. comunque adesso proverò ad appendere un po' di manifesti , così che riesca a capire almeno di chi si tratti e a redigere un bel file con tanto di data nascita( perchè mi sa che qualche annetto più di me , ce l'ha tutto, tuttavia mi augurerei non fosse coetaneo di mio padre!) e   da quanto è fidanzato con la biondona.
5) questa non è inerente al we, ma al caicco. Le due fighe stratosferiche pare non vengano. ( alleluja!) Giorgio è un po' giù per questo avvenimento, io stamattina sono andata ad accendere un cero per ringraziare qualcuno lassù che ha avuto pietà di me. Però, Ascanio sembra abbia trovato un'amica sullo stile di quelle altre due che hanno disertato. poco male, tanto conosco Asca, se la porta, è perchè c'ha l'intrallazzo. almeno non rompe!
6) Viola e Orsetta vogliono conoscere  signor Bonazzo. hanno scommesso una cena che entro due giorni mi daranno nome e cognome.  se vinco io,chiaramente non mi faccio portare a cena , ma ho barattato per quel copricostume che ho visto in vetrina in piazza san carlo!
tua Titti
ps.
Io però il prossimo we vorrei tanto andare verso Santa... non me la sento ancora di vedere la tipa di signor Bonazzo con bikini mini che ondeggia sul molo davanti a me. dall'aria comunque , secondo me, quella lì non appartiene alla categoria della cugi, che magna e non ingrassa. quella lì fa ben attenzione a non sgarrare.. gliel'ho letto negli occhi : solari per essere a fianco di  signor Bonazzo, ma tristi, perchè anche lei sa cosa vuol dire sognare la raclette a fine luglio...!
ps2
Io comunque non sogno la raclette, cioè oggi alle 11 ho desiderato un trancio di pizza margherita ..ma sono stata forte! Titti ha detto No a pane, pasta e derivati(bella sciagura..!)

ORDINARY LIFE



via Perrone ore 11.00

La seguace di mio padre è qua davanti a me : capo chino, occhiali che le arrivano a metà naso, e fronte cosparsa da felici brufoletti che giorno dopo giorno si moltiplicano sempre di più. Ma lei è contenta così. E io sono contenta di non essere come lei. ALLEGRIA!
Seguace: ( a volte mi rivolge la parola) cosa hai fatto questo we?
Io : sono andata al mare
Seguace ( mi parla con la testa bassa perché non vuole perdere tempo, e mentre dialoga scrive,scrive,scrive..) ah brava! Io ho fatto delle ricerche.
Io : ma non mi pare che ce ne fossero..
Seguace: lo so Titti. Ma bisogna fare sempre di più di quello che ci viene richiesto .se no poi capita che ti ritrovi indietro..
Io : certo ,fatto bene.. ( quello!)

Se mai  un giorno, in balia della depressione, dovessi diventare come una Seguace , perfavore : sparatemi!
 Attualmente comunque non dovrei correre il rischio!
La cugi , dopo il nostro incontro delle 8.30 sotto casa mi ha scritto una mail : senza di te , non vivo!
Avrei voluto ricevere questo messaggio da qualcun altro, tuttavia “olè, sono amata dalla famigghia!”
Non è che io mi senta la parente povera-bruttina-sifgatella o sui generis. Perché fondamentalmente non lo sono per nulla. Certo, non vanto come abbiamo ripetuto più e più volte un ‘altezza di 1.78, e un peso di 50 kg, per carità. Non vanto un fondo fiduciario pari a quelle delle mie due cugi. Non vanto la possibilità di fare niente tutto il giorno senza che i miei mi facciano la morale (facendomi sentire fallita..). Non vanto modelli A&C fra i miei fidanzati. Non vanto soggiorni ,a caso, fra Parigi e Miami. Non vanto shopping da 3000 euro a botta. Ok. Non vanto ste robine qua , che a noi, ragazze intelligenti e mature non interessa…Tuttavia ,così en passent,  mi capita che mi passi per la mente.. “ ma qua, diamo una svolta o no?”..
E così stamattina quando la cugi è venuta per salutarmi e fare colazione insieme ho avuto un attimo , per così dire, “basso”.
Prego immaginare la scena :  l’altra stava camminando  verso di me come se stesse sfilando a New York, con tanto di passanti che si fermavano a guardarla- capelli castano scuro super vaporosi, mossi ma non troppo, vestito di Lanvin( so che è di Lanvin perché l’avevo misurato anche io,  ma costava troppo) , Persol ( i vari Gucci, Carrera etc a noi non ci piacciono) e un paio di scarpe belle da star male( qua non ho la più pallida idea di chi siano, perché forse non avrò neppure azzardato a pensare che potessero mai far parte del mio guardaroba)..Io invece  con le mie solite paperine-(che fra un po’ in tribunale ci arrivano da sole)- con la mia nuova trovata che metto anche per andare a dormire(-i leggings)-, con una maglia semplicissima bianca-(riesumata fra gli scarti di mia madre di sonia rikyel che andava di moda dienci anni fa)- e una coda di cavallo alta,( forse anche troppo). Va bè, sorvolato il momento quasi sconfortante,  ho sorriso.
La cugi : Titti, ti vedo bene ,sai..
Io : grazie, ce la sto mettendo tutta..
La cugi : ma bene! Oggi brunch dal  nonno, ricordatelo ! ho fatto fare un non-menù apposta per te!..eheheh..
Io:ehehe (non c’era niente da ridere,ma va bè..) fatto proprio bene, cara cugi!
Cugi : cosa prendi ? io cappuccio e brioche , tu? Spremutina-ina-ina?
Io : ah sì, spremutina.. magari anche non” ina”…se non ti dispiace..

Ma stamattina ero troppo allegra per farmi rovinare la giornata dalla parente figa che si ingozzava davanti a me.
Provenivo da un we finalmente riuscito bene. Sole, mare, tranquillità e zero scleri. In realtà la partenza è stata sclerata visto che credevo che quelli della rivista mi facessero sapere qualcosa entro le 19.00.. ma arrivata a mezzanotte ci ho messo una pietra sopra.
Giorgio era rimasto a Torino. Pioggia, freddo, umido e il deserto. Noi invece brezza leggera, un caldo sole, l’acqua in baia a temperatura DOC..che volere di più?
In realtà nulla, in pratica una cosa è andata storta, ma molto storta : la maledizione dell’unno ci ha colpite. Dovevamo presenziare a portofino alla festa di un’amica della cugi. L’amica è stata male, la festa è saltata. Amen,sarà per la prossima.
Così siamo rimaste dalle nostre parti (con giubilo della Pi e Unni vari) e siamo uscite a Monaco.
Per la prima volta non ho bevuto( e questo vuol dire che ci sto credendo un sacco!) se non un bicchiere di champagne(unico liquido con un minimo di tasso alcolico a basso apporto calorico).
A papà gliel’ho detto , mi vuoi magra e carina(che non ho capito perché uno per essere carino deve essere magro..ma qua in italia si usa così.)?  metti mano al portafoglio e compra tante aragoste … !
Papà,che picio non è, non l’ha presa bene , tant’è che mi ha risposto : guarda che il nasello e il merluzzo fanno ancora meglio…( fregata di nuovo!)
Tua Titti.

Ps.
Vogliamo fare i complimenti ad Allegra.
-superato we con 10e lode
-nonostante i 10 cd con musica aggiornata fatti da lei stessa , ad un certo punto ha ceduto ai miei 80’ con tanto di momenti-cantati (forse dettati dalla disperazione) sul tratto Savona-San Remo
-Brillante coi miei genitori
- tuffo con tripla capriola all’indietro,con tanto di applausi dalle barche vicine( nonostante avesse giurato che si sarebbe bagnata in mare fino alla ginocchia)
-pazienza nell’ascoltare la mia monotonia nei discorsi : le 2 D ( Dieta e Darcy)
Ps2
Non credo di dovere sottolineare da chi avessimo preso spunto nella foto Allegra e io : ognuno la sua specialità!